Sorrento

 

Fra le numerose perle che arricchiscono la penisola che da essa prende il nome, Sorrento si è meritatamente guadagnata un posto a sé stante. Cittadina di poco meno di 18.000 abitanti, si distende in magnifica posizione geografica ed ambientale su una terrazza in tufo che strapiomba sulla marina con spalti rocciosi. L'amenità del luogo e del paesaggio naturale, esaltata dalle ubertose colture di agrumi, dalla vastità del panorama aperto sul golfo di Napoli, sul Vesuvio e verso i Campi Flegrei e le isole omonime, le straordinarie trasparenze marine ed un cielo eccezionalmente terso ed azzurro, fanno di questa città uno dei santuari del movimento turistico internazionale. L'eccellente dotazione delle infrastrutture alberghiere, la notevole qualità dei servizi offerti, l'ampia ed articolata varietà delle proposte ricreative, sportive e culturali la rendono una meta particolarmente ambita ed attraente. Attrazioni sorrentine sono il Duomo, che risale all'XI secolo, la Chiesa e il Chiostro di S. Francesco all'ingresso della Villa Comunale da cui si può ammirare il bellissimo panorama della penisola, il Porto alla Marina Piccola e il Museo Correale di Terranova ove sono esposti arredi d'epoca, maioliche, statue, dipinti sia di artisti napoletani che stranieri (es. Rubens), porcellane di Capodimonte, orologi. Famosa è Piazza Tasso con le sue carrozzelle ed il centro storico, tante viuzze anguste lastricate in pietra. Pittoresco è il porticciolo di Marina Grande popolato da pescatori che sembrano appartenere ad altri tempi.

Da Vedere a Sorrento

Di particolare interesse le numerose ville, tra cui la villa di Agrippa Postumo, la villa della punta del Capo (detta Bagni della Regina Giovanna) e la villa presso la punta della Campanella, forse di proprietà imperiale. Nel centro antico invece, il Duomo con il suo curioso campanile a tre piani, dove sono conservati alcuni dei resti medievali della Sorrento cristiana; vicino alla Villa Comunale il Chiostro di San Francesco del 1500, dove a luglio si svolgono i concerti e gli spettacoli dell'Estate Sorrentina; la Basilica di Sant'Antonio dove generazioni di marinai hanno appeso alle pareti gli ex voto comprese due costole di capodoglio, nella sacrestia è custodito un ricco presepe napoletano del XVIII sec.; Sedile Dominova, uno degli edifici più tipici del centro storico Sorrentino; il Museo Correale di Terranova, dove si possono ammirare diversi frammenti archeologici, un ricco arredamento con preziose maioliche e ceramiche, varie opere d'arte e una collezione di figure da presepio

Le Manifestazioni

Molte le manifestazioni, nei vari periodi dell'anno, di grande richiamo turistico: le processioni della Settimana Santa fanno concorrenza alle famose processioni spagnole , l'Estate musicale Sorrentina, il Concorso Ippico Nazionale (agosto - settembre), varie feste marinare, le sagre , i tornei tennistici , premi d'arte e gli incontri del cinema.

Sorrento Fuori Stagione

Ma Sorrento non vuol dire solo estate e mare. Tra Ottobre e Aprile quest'angolo meraviglioso ritorna agli stranieri (inglesi in particolare) che l'hanno scoperta tanti anni fa. E' fuori stagione infatti che la penisola sorrentina regala emozioni perdute . NATALE a Sorrento è un festival di luci e di allegria .Lo spettacolo dei presepi , dove la creatività napoletana esprime il meglio di sé, è unico : un capolavoro d’arte da non perdersi !

 

 

Spazi pubblicitari

Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.